Laboratorio di Termoluminescenza

Tutto il necessario per allestire il vostro laboratorio di termoluminescenza, dalla progettazione all'installazione, dal collaudo al supporto tecnico.

Da anni IPSES realizza e fornisce laboratori completi per analisi di termoluminescenza a Università e Istituti di ricerca sia in Italia, sia all’estero, fornendo non solo tutta la strumentazione necessaria, ma anche la consulenza e la formazione per indirizzare nella scelta delle migliori soluzioni e nell’utilizzo delle apparecchiature.

I nostri laboratori sono attualmente utilizzati presso l'Istituto Nazionale di Fisica della Materia (INFM), l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, di Torino, di Lecce e di Bari, il Pastis CNRSM di Brindisi, l'Arcadia Tecnologie per i Beni Culturali di Milano, il Dipartimento di Conservazione e Restauro del Museo di Xian (Cina); Tubitak Marmara Research Institute - CNRS, Gebze (Turchia); Dipartimento di Archeologia – National Museum and Library del Myanmar.

IPSES-TL-Brochure-IT

Brochure TL in italiano

application/pdf Download - [367,64 kB]

Approfondimento: Il fenomeno della termoluminescenza

CALPH

Calph è uno strumento stand alone per la misura dell’attività alpha utilizzato nelle applicazioni di datazione per analisi di termoluminescenza.
Dotato di doppio analizzatore monocanale a soglia programmabile.

Fornetto criogenico

Il fornetto a vuoto criogenico è stato progettato per raffreddare e riscaldare i campioni durante l’analisi di termoluminescenza in un atmosfera controllata.

Fornetto scaldacampioni

Il fornetto a tenuta di vuoto è stato concepito e realizzato per riscaldare il campione da sottoporre ad analisi per termoluminescenza. Il riscaldamento avviene tramite un elemento riscaldante (striscia) in atmosfera inerte ottenuta grazie alla continua estrazione dell’aria dal suo interno mediante una pompa da vuoto e alla successiva immissione di azoto.

HiVo

Questo strumento è stato studiato per fornire una tensione regolabile di valore elevato e viene impiegato principalmente per alimentare i fotomoltiplicatori, pur essendo utilizzabile anche in molte altre applicazioni.

Termoregolatore TL2000

Questo strumento è l'elemento indispensabile e basilare per ogni laboratorio di analisi per termoluminescenza.
 Con questa tecnica è possibile datare numerosi materiali proventi da contesti archeologici quali la ceramica, il laterizio, la terra di fusione, le scorie di fusione, la fornace, la sabbia, il vetro, la selce, il focolare e il crogiolo.

Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Cookie policy Continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Chiudi